mercoledì 9 gennaio 2008

They drive me crazy

Tra le esperienze surreali del nostro tempo c'è sicuramente quella di prendere un taxi. Il diritto di chiamata, ad esempio, è un importo fisso iniziale a carico del passeggero, basato sul principio "più aspetti, più paghi".

Quando chiami un radiotaxi a Roma funziona così: se il taxi arriva entro 5 minuti paghi una tassa fissa di 2 euro, se arriva entro 10 minuti paghi 4 euro, se l'attesa supera i 10 minuti paghi 6 euro. Ohibò, io aspetto come un pirla in mezzo alla strada e tu nel frattempo mi salassi?

Spero che questa geniale logica si espanda. Che so, una raccomandata alle Poste: più perdi tempo in coda davanti allo sportello, più paghi la spedizione.
..
Vota questo post su OkNotizie

6 commenti:

Winx ha detto...

Scusa, ma xkè nn prendi i mezzi come ttt??? Se c'è 1 cosa ke funziona a Roma è proprio quella dei...mezzi pubblici!!!:DDD

Galatea ha detto...

Mi sembra giusto. Se prendi il taxi, sei uno schifoso capitalista Quindi è giusto che paghi. E poi per anni ci hanno detto che i tassisti erano tutti di destra. e invece, quatti quatti, erano gli unici che attuavano serie politiche per redistribuzione del reddito!
:D

Bulbo Oculato ha detto...

winx: li prendo, li prendo e ti dico che i bus più puntuali sono quelli turistici. Sigh!


galatea: sì, togliere soldi a tutti per ingrassare loro stessi.

dottorTroy ha detto...

i mezzi a roma funzionano???

ma dove ho vissuto finora??

LadyDietrich ha detto...

A Roma gli unici mezzi che funzionano sono le carrozze trainate dai cavalli sempre fisse a Piazza di Spagna....

Bulbo Oculato ha detto...

dottortroy: bisogna vedere qual è l'obiettivo: se è quello di paralizzare la città, allora i mezzi a Roma funzionano benissimo.

ladydietrich: ma fanno anche il collegamento col Leonardo Da Vinci?