mercoledì 17 settembre 2008

L'orgoglio di essere alitaliani

È che in fondo noi italiani siamo dei teneroni. Da noi le aziende mica fanno la fine di quelle americane, che quando falliscono falliscono. Abbiamo un'anima. Se l'Alitalia è putrefatta e perde 2,3 milioni di euro al giorno, ci sveniamo per tenere in vita il marciume industriale, politico e sindacale, anche se costa 100 euro a ogni cittadino, neonati compresi. È come se l'avessimo portata all'altare: in ricchezza e povertà, in salute e malattia, finché morte non ci separi.

No, cari Lehman Brothers sparsi per il mondo, solo i puri di cuore riescono a donare miliardi di euro a un'azienda bollita, costosa e inefficiente senza riuscire a risanarla, in più premiando con buonuscite faraoniche i manager che l'hanno affossata. Voi barbari licenziate dall'oggi al domani, noi su 17.000 dipendenti alitaliani ne sacrifichiamo al massimo 3.250, dandogli l'80% dello stipendio per i prossimi 8 anni senza che essi muovano un dito per lavorare. Il vostro rozzo egoismo, senza cultura e senza storia, neanche può concepirlo questo slancio di generosità. 

Mai saremo come voi, spregevoli orchi a stelle e strisce, che agli impiegati di Lehman Brothers avete mandato una email con il seguente messaggio: "Da domani l’ufficio sarà chiuso, potete andare adesso a prendere le vostre cose". Roba da medioevo, ben descritta da Maurizio Molinari sulla "Stampa":

Nel primo pomeriggio di domenica è una email a materializzare il Black Sunday di Wall Street sui cellulari degli almeno diecimila newyorkesi impiegati di Lehman Brothers. Da quel momento l’edificio di 32 piani al 745 della Settima Avenue, a due passi da Times Square, si trasforma nel palcoscenico del crollo: i dipendenti arrivano con indosso pantaloncini e magliette da weekend per uscire con scatoloni, insegne, piante, computer portatili, agende, zaini, cestini e faldoni.

Diecimila lavoratori che passano la domenica pomeriggio a sbaraccare la scrivania. Così, puff! E vi ritenete pure un paese civile, dannatissimi americani! Qui da noi nessun impiegato trascorre la domenica a raccogliere le macerie del suo lavoro, anche perché è impegnato a ridurre in macerie un Eurostar. Imparate, yankees, imparate.

12 commenti:

tock ha detto...

Non hai capito. L'Italia è la patria di Pantalone, si o no? E allora tutto va bene. Peggio per gli americani che non hanno nessun pantalone.

Stefano ha detto...

finora è stato accanimento terapeutico. Ora stanno resuscitando i morti...purtroppo con i nostri soldi!
Doveva fallire 10 anni fa...

StefsTM ha detto...

Intercity non Eurostar, che qui mica si viaggia come in America.

Aloha

ivò ha detto...

Ciao bulbo oculato, mi chiamo Ivò, con l'accento sulla o! anch'io sai ho fatto un blog divertente?è molto allegro!
ti aspetto!
vieni a trovarmi, a presto!
ivò

Bulbo Oculato ha detto...

tock: è un bermuda ormai.

stefano: e invece fallira' tra 10 anni, il tempo di terminare la trattativa sindacale.

stefstm: pardon. essendoci stato anche tu in quel gruppo di ultrà, sei certamente più informato :-)

ivò: se è divertente, arrivo.

StefsTM ha detto...

Vacca boia bulbo, ci sono stato davvero!

Aloha

Lady.Dietrich ha detto...

Mi dispiace che il tuo nome sia poco noto nel mondo della bloogsfera...visto che non sei rientrato nella lista degli eletti...i soliti 5 o 6 blog che si contendono lo scettro della spocchia d'oro...ma sono convinta che questo sia un archivio di post interessanti...ironici ma ben strutturati...l'ironia non è certo sinonimo di approssimazione o di ovvietà...Mi piacerebbe sapere la tua opinione in merito..

Lady Dietrich ha detto...

Che nei pensi tu dei blogger-spocchia??Macchianera...Dave...Matteo Failla..ecc?? Il tuo blog non ha nulla da invidiare a quelli delle persone che ho appena citato...l'originalità non ti manca di certo..

elisa ha detto...

C'è da commuoversi..in tutti i sensi...(purtroppo)

se la Carfagna rifacesse un calendario..magari.. con i proventi potremmo risanare tutta la flotta...no????

lobeta (mlf) ha detto...

OK, d'accordo, "Alitalia" sarà stato pure un carrozzone, ma almeno era un carrozzone volante, mica come altri...

astrosio ha detto...

BUAHAHAH!!! bulbo, e che ne dici di mandare in america tutti i dipendenti alitali per un corso di aggiornamento? a spese nostre, ovviamente. il cerchio si chiuderebbe in maniera perfetta, cribbio!

Bulbo Oculato ha detto...

stefstm: lo sapevo che eri un professionista.

lady dietrich: intanto grazie. io provo a fare ironia: quei pochi che ci riescono bene li considero artisti. Che dire dei blog-spocchia, come li chiami tu. È come una metropoli: incroci tanta gente ma resti un estraneo.
Forse non lo sai, ma Dave sono io ;-)

elisa: perdona la franchezza, un calendario della Carfagna raddrizzerebbe cose molto meno consistenti della flotta Alitalia.

lobeta: i carrozzoni crollano. i carrozzoni volanti fanno anche un gran botto.

astrosio: massì, mandiamoli negli USA dritti dritti sull'Empire State Building!