lunedì 5 febbraio 2007

A proposito di stadi chiusi

Risse, striscioni infamanti, avversari visti come nemici, cori vergognosi, nessun rispetto per le regole, drogati e pregiudicati sugli spalti.

Cazzo, ma allora dobbiamo chiudere anche il Parlamento!

10 commenti:

tock ha detto...

E se il Parlamento, così come va, fosse la causa dei nostri mali??? Meditate gente, meditate!!!!!

galatea ha detto...

non dirlo troppo forte. Potrebbero accontentarti.

Silvano ha detto...

Tock, come mai tutti quei punti esclamativi e interrogativi? Non è che sniffi cocaina, vero?

ILLAICISTA ha detto...

sì! :-)

Tock ha detto...

Caro Silvano, non ho mai sniffato e continuerò a non sniffare ( figurati alla mia età -65 -) ma certamnente continuerò a interrogarmi e a esclamare sulla stupidità umana.

Silvano ha detto...

Se non ricordo male, Leopardi provava fastidio per certi eccessi. Chissà cosa direbbe oggi.

Saranno troppo famosi ha detto...

Direbbe: "Silvano, rimembri ancora...".

pirucchietto ha detto...

...bravo Tock!
Metto solo un punto esclamativo altrimenti silvano si agita..ma poi, che legame ci sarà mai tra lo 'sniffo' e il punto esclamativo?!

Ataturk ha detto...

Hai ragione, tra l'altro si potrebbe applicare il DASP anche lì. Se per gli ultrà la sigla significa Divieto di Andare allo Stadio Preventivo , nel caso dei Parlamentari la sigla resta uguale ma cambia il significato: Divieto di Andare a Sparare minkiate in Parlamento.

Bulbo Oculato ha detto...

... esatto, e allo stesso modo quando in parlamento c'è una seduta, gli onorevoli colpiti da DASP dovrebbero andare a firmare in questura...